POLISPORTIVO CADORAGO A – CITTA’ MURATA : 7 – 1

Cadorago, 8 maggio 2009

 

Finalmente si è riusciti a salutare i ragazzi di Città Murata. La cosa non è stata semplice, ma alla fine si è riusciti ad organizzare l’incontro, che si è giocato giovedì 7 maggio. Con la formazione al completo o quasi ( Giulia non disponibile per un problema ad una caviglia ), la partita è sempre stata in pugno dei nostri. Già al terzo del primo tempo Manuel salta l’avversario e crossa per Pietro in ritardo per la deviazione vincente. Il mancino si rifà un minuto dopo, quando sul corner di Jacopo devìa di testa e colpisce la traversa. Al quinto si passa con Manuel, che si libera ed esplode un bel destro (1-0).

IMG00640.png
( in foto: fasi del gioco. )

Non passano sessanta secondi e Jacopo P. raddoppia con un destro dal vertice dell’area (2-0). Di nuovo al tredicesimo, quando Pietro trasforma una punizione conquistata a venti metri dalla porta avversaria, insaccando la sfera col suo sinistro nel sette (3-0). Gloria anche per Resul, che Max sposta in attacco, con una bella doppietta: la prima marcatura con una bella girata in area (4-0), la seconda su rigore per un fallo di mani in area del Città Murata (5-0). Nella seconda frazione i ragazzi tirano il freno ed il ritmo della gara si fa più blando. Solo al quattordicesimo si gonfia di nuovo il sacco degli ospiti, con Alessia pronta alla deviazione su un bel cross di Pietro (6-0). Passa anche il Città Murata, che realizza al sedicesimo il gol della bandiera (6-1), ma tre minuti dopo Jacopo P. chiude il conto con una bella rete su azione personale (7-1).

(g.quarta)

 

Cadorago————–  >6,5

Gara costantemente condotta dalla nostra compagine.


Città Murata————–>6

Non sono nelle condizioni di offendere, ma segnano la rete della bandiera.

Campo——————->6,5

Non èperfetto, ma è pur sempre il meglio del girone.

 

Arbitro——————->7

Ottima direzione.

Pubblico—————–>7

Comportamento corretto.

 

POLISPORTIVO CADORAGO A – CITTA’ MURATA : 7 – 1ultima modifica: 2009-05-08T22:46:00+02:00da qugi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento