POLISPORTIVO CITTA’ MURATA – CADORAGO A : 2 – 1

TERZO TEMPO: LA DISFATTA!


Como, 12 maggio 2009

 

Quello che si riteneva un incontro dal risultato scontato si è trasformato questa sera nel  terzo atto di un’opera tragica, che pare non abbia più fine. Si è giunti sul campo del Città Murata convinti di uscire dal trend negativo della squadra di Max, che negli ultimi giorni aveva collezionato due sconfitte cocenti. I ragazzi e lo staff sono scesi sul campo troppo convinti dei propri mezzi, convinti di dettar legge sul polveroso campo del colleggio Broggi. Ed invece i bravi giocatori del Città Murata sono riusciti, con una gara grintosa, a spegnere l’entusiasmo scritto troppo presto sulle facce del Cadorago. Sempre a corto di idee, straordinariamente incapaci di abbozzare una pur semplice trama di gioco, lenti ed impacciati su un campo troppo grande per le energie che latitano, i ragazzi affondano. E con una rappresentazione degna delle trame dei grandi autori tragici della Magna Grecia, ci si infila anche il fato, quando, sull’uno pari, faticosamente raggiunto da un’accelerazione residua di Pietro, l’arbitro convalida un gol fantasma degli ospiti che chiudono, a nostro parere, meritatamente in vantaggio sull’ormai lontano ricordo di quella che fu una squadra dal gioco spumeggiante e capace di grandi imprese, con Jacopo LR unico a salvarsi con l’ottima prestazione tra i pali.

(g.quarta)

 

Cadorago————–  >3

Dov’è? Se c’è, nessuno lo vede. Fantasma.


Città Murata————–>7

Sovvertono il risultato, con le quote alle stelle!!!.

Campo——————->4

Grande distesa di polvere! Ricorda il deserto.

 

Arbitro——————->4

Non sembra all’altezza di dirigere un incontro in maniera professionale.

Pubblico—————–>7

Comportamento sereno.

 

POLISPORTIVO CITTA’ MURATA – CADORAGO A : 2 – 1ultima modifica: 2009-05-12T00:18:00+02:00da qugi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento